27 giugno 2017

COMUNICAZIONE AUMENTATIVA

Cos’è la comunicazione aumentativa

Comunicazione AumentativaLa comunicazione Aumentativa o Alternativa (CAA) è uno strumento molto utile per integrare, sostituire o aumentare il linguaggio verbale orale. Si tratta di un settore della pratica clinica sviluppatosi per ottenere la compensazione di una disabilità del linguaggio espressivo, sia temporanea che permanente, e permettere alla persona di comunicare con qualunque interlocutore, esponendogli il proprio pensiero con facilità.Tale tecnica viene coadiuvata da un supporto visivo, in modo da favorire la comunicazione gestuale, scritta o verbale di coloro che presentano difficoltà di comunicazione.

Comunicazione aumentativa per soggetti affetti da autismo

La comunicazione aumentativa viene scelta in vari casi clinici ma si è dimostrata particolarmente adatta ad essere sottoposta a persone affette da autismo, poiché si focalizza sulle capacità visuo-spaziali della persona, avvalendosi di immagini, simboli, fotografie, gesti e supporti informatici per sostituire le parole. E’ stato provato che utilizzare la CAA porta ad aumentare in maniera notevole la capacità comunicativa con semplici supporti, come informazioni visive statiche e prevedibili, modelling dell’adulto (osservarne il comportamento per apprendere), oppure etichettatura su oggetti, mobili o stanze. Ad esempio, per il bambino sarà più semplice scegliere tra due alternative disegnate su un foglio indicando quella che preferisce. Potranno aiutarlo anche eventuali tabelle di comunicazione, VOCAs (Vocal Output Communication Aids) e software di comunicazione su PC.